Telecinesi

L'immagine “http://www.mistic.it/casidelloltre/rinascere.jpg” non può essere visualizzata poiché contiene degli errori.

Anni fa , addentrandomi un giorno con un amico studioso in fatti paranormali , egli mi fece notare come la maggior parte delle persone che voleva testare i propri ” poteri “, si lasciasse subito prendere dallo sconforto, dopo i primi insuccessi .

Mi disse : ” ..vedi , non è detto che se tu non riesci a spostare un fiammifero neanche di mezzo millimetro, questo vuol dire che il fiammifero non si è mosso. Forse hai condotto l’esperimento in maniera sbagliata , ovvero con la strumentazione sbagliata.

Nessuno conosce con precisione la meccanica adatta con cui avvengono determinati fenomeni. Può darsi che l’oggetto non si sia mosso , ma magari , in maniera millesimale , tu l’abbia ridotto di peso, affinché l’oggetto si riuscisse a spostare in seguito a ciò.”

Ebbi una vera illuminazione. Infatti chi ci dice, che, effettivamente, gli oggetti che si spostano, non perdano prima il loro peso e poi vengano sollecitati al movimento, da una nostra qualche energia particolare ? Ecco dunque, il metodo che necessita di strumentazione adatta, per permettere di valutare con precisione il risultato. Bello o brutto che sia .

Non è detto che, perché il fiammifero non si sia mosso, questo non abbia avuto una qualche sollecitazione esterna. Forse noi non siamo stati in grado di percepirla, ma solo perché non forniti di  strumentazione adatta .

In tutti questi anni, pochissime persone hanno dimostrato una capacità telecinetica, tale da riuscire a muovere perfettamente cose o persone, senza ombra di dubbio .

Anche qui, il nostro amico scettico, spalleggiato dai soliti prestigiatori, ha avuto materiale a palate, per contro-ribattere prove ed esperimenti .Come al solito, ogni trucco fantascientifico andava bene per spiegare il fenomeno dimostrato.

Nina Kulagina, russa, diventò molto famosa per le sue straordinarie capacità telecinetiche.

Fu studiata sopratutto in patria, ma si sottopose ad esperimenti anche davanti a studiosi americani. Nel 1963 la Kulagina fu scoperta dal noto parapsicologo Vasiliev , che si prodigò immediatamente per valutare a fondo tutte le possibilità della sensitiva , mai viste fino ad allora. I filmati straordinari , che mostravano le impressionanti possibilità della Kulagina ad influenzare la materia, telecineticamente, furono mostrati ad un congresso, nel 1968 a Mosca .

Qui si vede chiaramente la sensitiva , muovere oggetti in scatole trasparenti, senza l’uso di mani od altri sistemi particolari. Ovviamente, checchè se ne dica, i russi sottoposero la Kulagina a seri controlli, che li condussero all’ utilizzo del metal detector, raggi X ed ispezioni complete, corpo e abiti, così da evitare in seguito dubbi e controversie .

Lei riuscì sempre nel suo intento .

Dal 1978 al 1984 fu studiata anche all’ Istituto di Meccanica ed Ottica di precisione , di Pietroburgo, all’ Istituto di ricerca di Radio ed Ingegneria Elettronica di Mosca ,

ed alla Scuola superiore di Baumann di Tecnologia, sempre a Mosca .

Le ricerche erano sviluppate in funzione al fatto che, la Kulagina, durante i suoi esperimenti, perdeva anche 1 Kg. di peso, e venivamo rivelati campi magnetici e sonori, particolarmente intensi nelle zone delle sue mani. Ovviamente , dopo averla sottoposta ai Raggi X ed al metal detector. Fu comunque oggetto di numerosissime critiche.

Anche se le ispezioni portavano sempre a conclusioni negative in fatto di controlli, c’era sempre chi sospettava in sue azioni fraudolente, grazie a calamite, fili o altro di simile.

Anche la rivista sovietica L’uomo e la legge la accusò di frode .

Ma in seguito ad un’ azione legale, mossa dalla stessa Kulagina, la rivista fu costretta a ritrattare le accuse. Tutt’ ora, non si hanno possibili spiegazione su che tipo di energia venisse sviluppata dalla sensitiva, in merito ai suoi fantastici esperimenti.

Solo i prestigiatori hanno spiegato, alla loro maniera, come potesse fare .

Ma io non ci credo. Come abbiamo detto prima, è possibile che in ognuno di noi, siano insite delle energie particolari , di cui non conosciamo nulla .

Forse in alcuni sono così latenti che non verranno mai utilizzate .

Ma in altri, se ben allenati , queste energie potrebbero svilupparsi in maniera eccellente.

Non parlo di fatti simili alla Kulagina . Ma sensibili al punto tale da evitare ogni ragionevole dubbio in proposito. Ripeto che potrebbe essere solo una questione di allenamento . E non parlo di allenamento prestidigitazionale. Quello è un’altro campo, che nulla ha a che vedere con quello che noi stiamo cercando. Un metodo , comunque , a mio parere , non esiste .

Chi vende libri sui vari poteri paranormali, mette in atto strani meccanismi che illudono sovente i poveri malcapitati di turno. E’ vero che bisogna applicarsi e sperimentare, ma il vero metodo consiste nel farlo costantemente tutti i giorni , fino a che non accade veramente qualche cosa . Il resto non conta. Il potere della mente non esiste . Esiste il potere dello spirito . Il potere di quello che noi siamo. Di quello che vogliamo fare. Di cosa vogliamo diventare .

Di ciò che possiamo fare utilizzando anche le cose che non sappiamo di noi stessi . Nulla varrebbe , essere in grado spostare oggetti o leggere nel pensiero, se nel metterlo in pratica non insegnassimo qualche cosa a noi e agli altri. Se non il fatto di essere scambiati per maghi da circo o da baracconi. Ecco forse il vero segreto .

La maggior parte delle persone , ricerca queste cose perché è vittima di una vita tropponormale. E non parlo dei seri studiosi .

Sono spesso persone che troppo facilmente si lasciano influenzare da tutto ciò che può far uscire dalla quotidianità e che trovano nel paranormale o nella religione orientale, la loro intima realizzazione. D’altronde si può ben costatare il successo suscitato in questi ultimi trent’anni da molti “santoni”. Successo nella vita, soldi, amore, tutto quello che si vuole . Ma non è così facile. Si promette senza garanzie.

Purtroppo la vita è molto dura, e quando si sbaglia, a volte non

perdona. Quindi, fate attenzione.

 

 

Telecinesiultima modifica: 2007-09-10T18:48:42+02:00da gigi655
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Telecinesi

I commenti sono chiusi.